IL TRADING IN OPZIONI

Approfittane subito: l'offerta scade il 3/3/2019!

Per te che hai partecipato al webinar del 26/2 con Alessandro Colombo e sei interessato al trading in opzioni, Trading Library e Lombardreport hanno studiato una promozione per aiutarti a trovare i fattori chiave del tuo trading!

Abbiamo selezionato i migliori libri sul trading in opzioni: "Manuale del Trading in Opzioni" e "Iron Condor"!

Ma non solo: avrai gratuitamente un abbonamento mensile a LombardReport.com e BEN DUE MESI di abbonamento ai segnali in opzioni di LombardReport.com

A SOLI 137€



MANUALE DEL TRADING IN OPZIONI

L'idea di realizzare guadagni continuativi con il trading su azioni e opzioni affascina gli investitori da anni, e tuttavia coloro i quali entrano in questa arena impreparati sono inevitabilmente destinati a perdere. Se non avete una salda comprensione dei fondamentali del mercato delle opzioni, se siete privi di un piano strategico, oppure se non riuscite a gestire efficacemente il rischio, non opererete con le opzioni a lungo. Forte della sua annosa esperienza di trader in opzioni e di didatta di trading di successo, l'autore ed esperto di finanza George Fontanills ha prodotto un corso realmente completo, finalizzato a preservarvi da questi troppo frequenti, inutili ed assai costosi errori. In questa aggiornata Seconda Edizione del Manuale del Trading in Opzioni, Fontanills torna ad approfondire ulteriormente e ad arricchire l'inestimabile patrimonio di informazioni e consigli profuso nella vendutissima prima edizione dell'opera. Pensato per investitori di qualunque livello di esperienza, il Manuale di Trading in Opzioni, Seconda Edizione, schiude le porte a numerose opportunità offerte da questa eccitante forma di trading. Usando un approccio graduale e sistematico, questo manuale vi doterà di tutti gli strumenti necessari - dai concetti di base alle tecniche più sofisticate - per una integrazione vincente delle opzioni nella vostra metodologia di trading.

IRON CONDOR

Uno dei tanti detti famosi nel mondo della Borsa è che per circa il 70% del tempo i mercati non si muovono in modo sensibile dai valori precedenti; in altre parole è diffusa l'idea che per circa due terzi abbondanti delle sedute di contrattazioni il mercato non compia movimenti rilevanti rispetto alla sessione precedente, sia essa della durata di un giorno, una settimana, o anche un'ora o cinque minuti. Questa idea trova effettivamente una conferma nei fatti. Come vedremo nei prossimi capitoli in effetti è possibile affermare in termini matematici e statistici che in circa sette casi su dieci il movimento giornaliero di un qualsiasi strumento finanziario può essere compreso in un intervallo di valori piuttosto ristretto, ossia molto concentrato intorno ad un valor medio; allo stesso tempo è possibile dimostrare che il valor medio di una qualsiasi serie - sufficientemente lunga - di rendimenti giornalieri è pressoché nullo, quanto a dire che lo scostamento di prezzo più probabile per uno strumento finanziario da un giorno all'altro è pari a zero; ancora in altri termini, la chiusura più probabile di un certo giorno di un certo strumento finanziario è esattamente pari alla chiusura del giorno precedente. Tutto ciò è una prova formale del concetto che i mercati spendono la maggior parte del tempo in oscillazioni intorno ad un valore medio nullo, per poi compiere movimenti rilevanti improvvisi, di durata relativamente breve; e si riparte daccapo. Il metodo per vincere senza rischi e senza fatica non c'è. L'iron condor è una strategia molto valida e abbastanza semplice da comprendere; ma è anche una strategia che a meno di casi molto particolari non può essere lasciata a sé stessa, bensì richiede una gestione, che a volte può essere semplice, e altre volte meno, ma che non può essere evitata. Infine l'iron condor non deve rappresentare l'unica strategia nel portafoglio dell'investitore, bensì una tra le tante: solo uno degli ingredienti della propria ricetta globale di investimento.

BONUS - ABBONAMENTO A LOMBARDREPORT

LombardReport.com nasce nel 1996 come quotidiano on line di Borsa e da allora è sempre stato il punto di incontro dei trader privati e degli investitori che hanno voluto fare della propria autonomia nella scelta degli investimenti finanziari la propria bandiera. La denominazione Lombardreport.com prende spunto proprio dalla storia: la prima Borsa cambi inglese nasce infatti a Londra in Lombard Street (così chiamata perché abitata perlopiù da mercanti Italiani di provenienza lombarda) intorno alla metà del XV secolo dove mercanti di diverse nazioni si riunivano giornalmente per i loro scambi commerciali. Dal 1996 a oggi Lombardreport.com ha conservato il suo scopo originario ed è oggi un portale che si è prefisso la missione di raccogliere le diverse esperienze di trader professionisti dando vita ad un'esperienza collettiva di trading di Borsa. Per chiunque si occupi professionalmente di finanza operativa infatti il contatto con gli altri trader rimane l’unico modo per poter sopravvivere in Borsa. Oggi la mission di Lombardreport.com consiste, dunque, nel selezionare i migliori trader per arricchire l'esperienza e l'operatività dei propri lettori.